Sindrome di Psoas: sintomi e trattamento

Cos’è la sindrome di psoas?

La sindrome di Psoas è una condizione rara e quindi spesso erroneamente diagnosticata che può presentarsi come dolore lombare refrattario accompagnato da altri sintomi.

La condizione si verifica quando il muscolo psoas, il muscolo lungo (fino a 40 cm), viene ferito. Il muscolo psoas si trova nella regione lombare inferiore della colonna vertebrale e si estende attraverso il bacino al femore. Il compito del muscolo psoas è quello di flettere l’articolazione dell’anca e sollevare la parte superiore della gamba verso il corpo, come nel camminare.

Chi ha la sindrome di psoas?

Chiunque può avere la sindrome di psoas, ma gli atleti, i corridori e quelli impegnati in esercizi di salto pliometrico sono a maggior rischio per la condizione, a causa della natura delle loro attività.

Quali sono le cause della sindrome di psoas?

La sindrome di Psoas potrebbe non avere causa identificabile. Prestare attenzione alle persone che sono immunocompromesse (a causa di trapianto, cancro o cause infettive) per garantire che non vi sia alcuna causa infettiva o miosite associata nel muscolo psoas che si presenta in modo correlato.

Quali sono i sintomi della sindrome di psoas?

La sindrome di Psoas può causare una varietà di sintomi, tra cui:

  • Dolore lombare, il sintomo più comune, sebbene questo possa essere sintomatico di molte condizioni
  • la regione lombosacrale (il confine tra la parte inferiore della colonna vertebrale e le natiche che possono irradiarsi fino alle vertebre lombari o giù all’osso sacro) quando si è seduti o in particolare quando si cambia posizione per stare seduti in piedi
  • Difficoltà / dolore durante il tentativo di
  • Dolore alle ginocchia
  • Dolore all’inguine
  • Dolore pelvico
  • Limping o striscia strascicata quando cammini

Molti di questi sintomi possono imitare altre condizioni più serie. Artrite dell’anca, calcoli renali (calcoli ureterali), ernie, borsite femorale, prostatite, salpingite, tumore del colon e diverticolite del colon possono anche causare forti dolori alla schiena. È importante consultare il medico se si dispone di uno dei precedenti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *